martedì 8 dicembre 2009

Dalla mensa all'ospedale psichiatrico...


















...Il passo è breve. Un po' di foto per voi che vi siete persi l'happening. Due presentazioni finite a taralli: "Collettivomensa" - tra improbabili esercizi di canto Höömij (Corona) e imitazioni di Gene Kelly (io) - e "Hanchi Pinchi e Panchi", conclusasi in un appassionato dibattito sulla bellezza di Soldino, Nonna Abelarda e Trottolino e sulla loro influenza sul fumetto di Maicol e Mirco. Non è rimasto che ubriacarsi tutti nei bar della Casilina e ballare come dei drogati. Seguono un po' di foto random, scattate sia dal Collettivomensa che da Giorgio Santucci. Parlano chiaro, troppo chiaro.

4 commenti:

rocco lombardi ha detto...

Corona ha finalmente proferito parola in pubblico?

ilpoverello ha detto...

Più che altro emetteva dei suoni cupi e profondi.

marcocorona ha detto...

cantavo, erano canzoni, suoni in forma di canzone, intonate pure

nigraz ha detto...

cristo!